Il record dello stack più alto della storia è nel Cripto-Poker

Si tratta del piatto più alto della storia del poker quello tra Tony G e Leon Tsoukernick. Ciò ha determinato un nuovo interesse verso le room che accettano criptovalute.

In particolare, CoinPoker è la room su cui hanno investito Tony G e altri celebri protagonisti del poker internazionale come lo stesso Leon Tsoukernick e Laszlo Bujtas. All’interno della room si è seduto un misterioso giocatore con uno stack mai visto prima e pari a 2,4 milioni di dollari.

La partita in questione prevedeva uno dei livelli di bui più elevati, tra 1000 $ e 2000 $. Tuttavia, durante la sessione di gioco è stata utilizzata la stablecoin USDT il cui valore si muove in linea con quello del dollaro. Infatti, 1 $ in USDT (Tether) vale 1 $.

Patrick Leonard, anche lui coinvolto in questo match, è stato uno dei primi ad accorgersi del super stack in gara, chiedendosi se fosse effettivamente il più alto con cui un giocatore si fosse seduto ad un tavolo online.

Questa domanda non ha una risposta certa perché non vengono registrati gli stack più alti, ma solamente il valore dei piatti.

Le criptovalute sono il futuro del poker online?

In realtà, stack così alti erano abbastanza frequenti nelle partite online prima della diffusione della pandemia in tutto il mondo. Tuttavia, negli ultimi anni, la diffusione capillare delle criptovalute e il loro utilizzo ha determinato un numero sempre maggiore di persone che utilizzano le valute digitali nelle piattaforme online.

I vantaggi dell’adozione delle criptovalute sono numerosi. Ad esempio, si tratta di un sistema conveniente di trasferimento del denaro perché presenta commissioni di transazioni basse o nulle.

Gli ultimi avvenimenti e il crescente interesse su CoinPoker potrebbe non essere eterno. Tuttavia, in seguito a queste tipologie di partite è lecito chiedersi se il mondo del poker e delle criptovalute possa essere in futuro ancora più amalgamato.